popis

Workshop intermedi/esperti 6 ore

Il workshop contiene una serie di lezioni dedicate a chi ha già acquisito una conoscenza sufficiente delle tecniche di base del bondage giapponese ed affronta sia lo studio di una serie di varianti di alcune delle legature base, sia una serie di tecniche indipendenti dalla legatura che si sta eseguendo, ma che sono rivolte ad acquisire una più profonda e completa gestione della sessione di bondage e un miglioramento delle modalità con cui si maneggiano le corde, ottenendo come risultato una maggiore eleganza e fluidità dei movimenti, nonché un incremento della velocità di esecuzione delle tecniche stesse.

Il programma del workshop si articola quindi sui seguenti argomenti:

1. Variazioni del takatekote

Il takatekote ha molteplici varianti e può essere realizzato con numerosi stili diversi. Durante questa parte del workshop analizzeremo alcuni dei più famosi, confrontandone le caratteristiche tecniche, gli aspetti estetici, le criticità ed i vantaggi.

2. Futomomo

Il futomomo o leg tie, è una legatura tipica del bondage giapponese che trova numerose applicazioni sia per le legature a terra che per le sospensioni. Anche in questo caso le varianti sono numerose e la lezione include anche alcune sviluppate direttamente da Stefano Laforgia

3. Dominare la scena

Nel bondage giapponese le corde non sono solo una decorazione del corpo, ma è qualcosa che affonda nella carne e nell’anima della persona che viene legata e ne fa uscire emozioni e sentimenti che bisogna imparare a convogliare e controllare. Imparare a prendere in mano le redini della situazione e a gestire in modo assertivo una scena è qualcosa che va al di là delle semplici tecniche che si è in grado di eseguire. Questa parte del workshop si focalizzerà proprio su questi aspetti teorici e pratici capaci di fare una differenza enorme.

4. Padroneggiare le corde

Legare velocemente, in modo elegante e pulito. Ecco l’obiettivo di questa parte di workshop in cui ci si eserciterà a sviluppare la memoria muscolare, a migliorare il controllo delle corde nonché ad esplorare le modalità con cui applicarle sul corpo del partner.

L’allievo deve essere in grado di poter seguire le istruzioni delle nuove legature, memorizzando una sequenza di passaggi di media e complessa entità. E’ consigliato avere a disposizione un quaderno di appunti su cui annotare i punti fondamentali delle legature oggetto della lezione.

E’ necessario avere a disposizione 6-8 pezzi di corda in juta, canapa o lino da 8m circa.

E’ consigliato un abbigliamento comodo, ma non ingombrante e l’uso di un tappetino in gomma per rendere più confortevole il lavoro a terra.

Per Info, Costi e prenotazione :

095/910050 -334/7090264

email: yume611979@hotmail.com

marileafurnari@libero.it